PARTE SESTA – Art. 2 – Lavoro straordinario

E’ considerato lavoro straordinario quello effettuato oltre l’orario lavorativo giornaliero di cui all’art. 1 ovvero quello concordato.

Il lavoro straordinario è ispirato al principio della non obbligatorietà da parte del lavoratore. Tuttavia il lavoro straordinario deve essere garantito per esigenze indifferibili e nei casi di specifiche necessità tecnico-produttive ovvero nei casi di forza maggiore. Rientrano in tali casi:

il fronteggiare un pericolo grave ed immediato ovvero un danno alle persone o alla produzione;

il rispetto di scadenze legate all’ultimazione di commesse ovvero ad adempimenti fiscali o amministrativi.

Il lavoro straordinario viene retribuito con una maggiorazione del 40% sulla retribuzione oraria ordinaria.