Art. 2 – DECORRENZA E DURATA

Fatte salve le specifiche decorrenze previste, il contratto ha durata dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2011 per la parte normativa e dal 1° marzo 2008 al 30 giugno 2010 per la parte economica.

Esso si intenderà tacitamente prorogato di anno in anno ove non sia disdetto da una delle parti contraenti almeno tre mesi prima delle rispettive scadenze a mezzo di lettera raccomandata.

Allo scopo di evitare la vacanza contrattuale, le proposte di rinnovo verranno presentate in tempo utile per consentire l’apertura delle trattative tre mesi prima della data di scadenza.

Norma transitoria: Le modifiche normative disposte dall’Accordo di rinnovazione del 4 aprile 2008 – fatte salve le specifiche decorrenze previste – trovano applicazione a far data dal 1 marzo 2008.