Crimi: fondi importanti per chi li riceve. Ma serve pensare a chi non li ha

“I fondi dell’editoria sono importanti per chi li prende. Ci sono tantissimi giornali che non li prendono e dobbiamo ragionare anche in questo senso”. A sostenerlo il sottosegretario con delega all’editoria, Vito Crimi a margine della sua visita a Norcia e in alti centri dell’Umbria colpiti dal terremoto. Crimi si è soffermato sulla posizione presa dal responsabile comunicazione della Lega, Alessandro Morelli, che ha sottolineato l’esigenza di tutelare le piccole-grandi testate. Ci sono giornali che non prendono contributi e si trovano concorrenti che li prendono, ha rilevato il sottosegretario.

Per approfondire